sala xx
Primo piano

Sala XX

Gli otto teleri ornavano originariamente la Sala dell'Albergo (o della Croce) della Scuola di San Giovanni Evangelista, narrando ciascuno i miracoli di un frammento della Vera Croce, che era stato regalato alla confraternita della Scuola, diventando oggetto di venerazione.

Il ciclo pittorico risale alla fine del XV secolo, esattamente tra il 1494 e i primi anni del Cinquecento, come si evince dalle date scritte sui dipinti e da un opuscolo stampato del 1590, Miracoli della Croce. Oltre al periodo di esecuzione e la descrizione dei singoli miracoli, sono riportati nell'opuscolo anche i nomi degli autori: Gentile Bellini con la collaborazione di Lazzaro Bastiani, Giovanni Mansueti e Vittore Carpaccio. All'inizio probabilmente prese parte alla realizzazione anche il Perugino (telero andato distrutto e sostituito già alla fine del Cinquecento) e infine Benedetto Diana.