Organi di indirizzo politico-amministrativo

IL DIRETTORE

Il Direttore gestisce il museo ai sensi della legge e stabilisce l’importo dei biglietti di ingresso e gli orari di apertura in modo da assicurarne la più ampia fruizione ed elabora, sentito il Direttore del Polo museale regionale, il progetto di gestione del museo comprendente le attività e dei servizi di valorizzazione ivi inclusi i servizi da affidare in concessione, al fine della successiva messa a gara degli stessi. Il direttore del museo è nominato attraverso selezioni pubbliche internazionali.

Dott. Giovanni Panebianco

(CV Giovanni Panebianco)

Segretario Generale

(Direttore per avocazione - DSG n. 348/2018)

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Il Consiglio di Amministrazione, determina e programma le linee di ricerca e gli indirizzi tecnici dell’attività del museo, in coerenza con le direttive e gli altri atti di indirizzo del Ministero. In particolare, il Consiglio adotta lo statuto del museo, approva la carta dei servizi e il programma di attività annuale e pluriennale del museo, verificandone la compatibilità finanziaria e l’attuazione. Approva inoltre il bilancio di previsione, le relative variazioni, il conto consuntivo e gli strumenti di verifica dei servizi affidati in concessione rispetto ai progetti di valorizzazione predisposti dal Direttore del museo, monitorandone la relativa applicazione.

Il Consiglio di amministrazione è composto dal direttore del museo, che lo presiede, e da quattro membri designati dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, di cui uno d’intesa con il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e uno d’intesa con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, scelti tra esperti di chiara fama nel settore del patrimonio culturale.

È composto dal Direttore del museo il Segretario Generale del MiBAC (Direttore per avocazione – D.S.G. n. 348/2018) Dott. Giovanni Panebianco, che lo presiede, e dai seguenti membri:

Dott. Daniele Ferrara

Dott. Andrea Del Mercato

Dott.ssa Federica Olivares

Dott. Davide Rampello

COMITATO SCIENTIFICO

Il Comitato Scientifico è un organo consultivo a supporto del Direttore sulle questioni di carattere scientifico nell’ambito di attività dell’istituto. Tra queste: la verifica e l’approvazione, d’intesa con il Consiglio di Amministrazione, delle politiche di prestito e di pianificazione delle mostre.

Il Comitato Scientifico, è composto dal Direttore dell’istituto, che lo presiede, e da un membro designato dal Ministro, un membro designato dal Consiglio superiore “Beni culturali e paesaggistici”, un membro designato dalla Regione e uno dal Comune ove ha sede il museo. I componenti del Comitato sono individuati tra professori universitari di ruolo in settori attinenti all’ambito disciplinare di attività dell’istituto o esperti di particolare e comprovata qualificazione scientifica e professionale in materia di tutela e valorizzazione dei beni culturali.

I componenti del Comitato non possono essere titolari di rapporti di collaborazione professionale con il museo, né possono assumere incarichi professionali in progetti o iniziative il cui finanziamento, anche parziale, è a carico del museo.

Il Comitato Scientifico delle Gallerie dell’Accademia di Venezia è composto dal Direttore del museo il Segretario Generale del MiBAC (Direttore per avocazione – D.S.G. n. 348/2018) Dott. Giovanni Panebianco, che lo presiede, e dai seguenti membri:

Dott.ssa Linda Borean

Dott. Riccardo Calimani

Dott. Vittorio Sgarbi

Dott.ssa Chiara Casarin

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Il Collegio dei revisori dei conti delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, museo dotato di autonomia speciale, svolge le attività relative al controllo di regolarità amministrativo-contabile. In particolare, il Collegio, nominato con Decreto n. 509 del 11 novembre 2015, verifica la regolare tenuta delle scritture contabili ed il regolare andamento della gestione economica, finanziaria e patrimoniale del museo; si esprime altresì sullo statuto del museo e sulle modifiche statutarie.

Il Collegio dei revisori dei conti è composto da tre membri effettivi, di cui un funzionario del Ministero dell’economia e delle finanze con funzioni di presidente, e da due membri supplenti. I componenti, scelti tra soggetti iscritti al Registro dei revisori contabili e nominati con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, durano in carica tre anni e possono essere confermati una sola volta.

Ai componenti del Collegio dei revisori spetta un compenso determinato con decreto del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze. I componenti del Collegio non possono assumere incarichi professionali in progetti o iniziative il cui finanziamento, anche parziale, è a carico del museo.

Il Collegio dei revisori dei conti delle Gallerie dell’Accademia di Venezia è composto dai seguenti membri:

Dott. Fabio Cantale, con funzioni di Presidente

Dott. Fabio Cadel, componente effettivo

Dott. Luca Aurelio Guarna, componente effettivo

Dott.ssa Silvia Quaglia, membro supplente

Dott.ssa Cristina Sbaizero, membro supplente

Compensi dei componenti del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Scientifico:

Ai sensi dell’art. 11 del D.M. 23.12.2014 recante “Organizzazione e funzionamento dei Musei statali”, come modificato dall’art. 1 del D.M. 14.10.2015, la partecipazione al consiglio di amministrazione e al Comitato scientifico non dà titolo a compenso, gettoni, indennità di alcun tipo, salvo il rimborso, a valere sul bilancio del museo ed esclusivamente per i componenti eventualmente non residenti nel Comune dove ha sede l’istituto, delle spese ordinarie di viaggio documentate sostenute per presenziare alle sedute del  Consiglio e del Comitato.

Compenso dei componenti del Collegio dei Revisori dei Conti

Ai sensi dell’art. 12 del D.M. 23.12.2014 recante “Organizzazione e funzionamento dei Musei statali” ai componenti del collegio dei revisori spetta un compenso determinato con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze.

ORARI

lunedì
8.15 - 14.00
Il lunedì la vendita dei biglietti termina alle ore 13
da martedì a domenica
8.15 - 19.15 
Da martedì a domenica la vendita dei biglietti termina alle ore 18.15
INFO

OPENING TIMES

monday
8.15 am - 2.00 pm
On Mondays ticket sales end at 1 pm
from tuesday to sunday
8.15 am - 7.15 pm
From Tuesday to Sunday ticket sales end at 6.15 pm
INFO